Category Archives: Attività 2018

  • -
unesco-premiazione2

Creazione di un’impresa culturale creativa – Premiazione dei vincitori, 29 Novembre 2018

Category : Attività 2018

Vi informiamo che è previsto per il giorno 29 novembre p.v. la PREMIAZIONE dei Vincitori del Bando “Creazione di un’impresa culturale creativa”.

La cerimonia si terrà a partire dalle ore 18.00 presso la Sala Conferenze Palazzo Miani Perotti a Cassano delle Murge.


  • -
fragmenta

Fragmenta – 22 settembre 2018

Category : Attività 2018 , Home

IL TERRITORIO SI RACCONTA… LE PASSEGGIATE PATRIMONIALI

 

Creazione  e valorizzazione di percorsi  identitari  da parte dei cittadini

 

Il giorno 22 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018 del MIBAC (GEP 2018), alle ore 17.00 si svolgerà “FRAGMENTA” PASSEGGIATA PATRIMONIALE SULLE TRACCE DEL RINASCIMENTO A CASSANO DELLE MURGE.

 

L’iniziativa, promossa dal Club per l’UNESCO di Cassano  con il Parco dell’Alta Murgia, e con la collaborazione del Rotary Club Acquaviva delle Fonti- Gioia del Colle, l’Università della Terza

età di Gioia del Colle, si inserisce nel progetto  PASSEGGIATE PATRIMONIALI  “IL TERRITORIO SI

RACCONTA”, percorso di cittadinanza attiva ideato sin dal 2017 da Maria Simone per il Club

per l’Unesco di Cassano e delle storiche dell’arte Laura Laterza e Giulia Perrino.

 

Il progetto prevede la  riscoperta del patrimonio culturale locale, la creazione di percorsi identitari nei centri storici di Cassano delle Murge, Gioia del Colle, Acquaviva delle Fonti, Santeramo in Colle, Sammichele di Bari, lo studio e la pubblicazione di materiali divulgativi nonché il coinvolgimento dei cittadini come custodi del loro patrimonio.

 

La Passeggiata Patrimoniale è concepita come azione comunitaria sul Patrimonio Culturale per promuovere la consapevolezza tra i cittadini del patrimonio culturale, un’occasione di forma- zione della cittadinanza attiva e del diritto al patrimonio culturale; i partecipanti in quest’esperienza possono  arricchire la propria conoscenza e capacità di interpretare le dina- miche storiche, artistiche, sociali e culturali della città o dei luoghi visitati.

 

La prima passeggiata patrimoniale svolta il 22 settembre 2017 è stata dedicata alle “Porte dell’Imperatore” nel centro storico di Gioia del Colle, straordinario esempio di racconto identitario che mira a rivitalizzare e recuperare il centro storico attraverso un’operazione di decoro urbano affidata alla creatività degli artisti locali  che hanno trasformato gli usci di abitazioni e cantine in disuso in interessanti prodotti artistici delle associazioni che hanno promosso il progetto.

 

La seconda passeggiata patrimoniale, si svolgerà il 22 Settembre 2018  a Cassano delle Murge, affronterà un percorso di circa 2,5 Km con partenza alle ore 17.00  dal Convento di Santa Maria degli Angeli e chiusura presso la Chiesa Matrice di Santa Maria Assunta.

L’evento,  simbolicamente annunciato dal termine latino “fragmenta”, intende esplorare le

tracce frammentarie del Patrimonio artistico rinascimentale, sopravvissute alle trasformazioni della storia e fortunosamente giunte ai nostri giorni.

A fronte di una quasi totale perdita di testimonianze architettoniche, desumibili solo dalle testimonianze scritte e dalla lettura del tessuto urbanistico, permangono alcune significative opere d’arte, essenzialmente scultoree, che documentano una ricca temperie culturale cinquecentesca, aggiornata sui linguaggi artistici che circolavano in Puglia.

 

Attraverso le tappe centrali dell’itinerario (Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Presepe di Paolo da Cassano – Chiesa della Madonna delle Grazie, Tavola con la Madonna delle Grazie – Chiesa di San Nicola, Statua di San Giovanni Battista – Chiesa Matrice, Fonte battesimale) sarà possibile compiere un viaggio di riscoperta identitaria in grado di far emergere le radici della religiosità del popolo cassanese ma anche l’idea di una certa vivacità culturale sostenuta dalle

 

scelte estetiche dei committenti laici o ecclesiastici quali principali finanziatori di questi pregevoli importanti manufatti.

 

Seguiranno percorsi identitari sullo stessa tema, negli altri comuni afferenti al Rotary Club Acquaviva delle Fonti-Gioia del Colle , al fine di ricostruire le trame, anche frammentarie di tracce del Rinascimento nell’area nell’ottica “dell’arte del condividere”, tema delle Giornate Europee del Patrimonio 2018.

 

A conclusione dei lavori, si svolgerà un evento finale, un racconto corale per rendere l’idea della ricchezza e della dimensione “diffusa” del Patrimonio culturale italiano: da quello più noto dei grandi musei alle meno conosciute eccellenze che anche Cassano delle Murge, Acquaviva delle Fonti , Gioia del Colle, Santeramo in Colle, Sammichele di Bari   vantano e valorizzano con la creazione e la restituzione al più vasto pubblico di tracce del passato ricreato e rivissuto.

 

fragmenta-unesco-cassano


  • -
presentazione mostra

Presentazione della Mostra: “La Grande Guerra nelle pagine dei giornali”

Category : Attività 2018

Si terrà il giorno 6 luglio 2018 alle ore 18.30 la presentazione della mostra “La Grande Guerra nelle pagine dei giornali”. La presentazione – presso la sala conferenze di palazzo Miani Perotti (Cassano delle Murge) – apre ufficialmente la mostra che resterà aperta al pubblico sino al 4 novembre presso l’Emeroteca del Palazzo Miani Perotti.

Interverranno alla presentazione il Sindaco di Cassano, dott.ssa Di Medio, il ppresidente del Club per l’Unesco di Cassano Antonio Mininno, e i componenti del Club Giacomo Cecere e Maria Simone.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.


  • -

La ricerca linguistico-etnografica in Puglia: l’inchiesta di Paul Scheuermeier per l’AIS

Category : Attività 2018

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI

DIPTO DI LETTERE LINGUE ARTI. ITALIANISTICA E CULTURE COMPARATE

 

SEMINARIO DI STUDIO

LA RICERCA LINGUISTICO-ETNOGRAFICA IN PUGLIA: L’INCHIESTA DI PAUL SCHEUERMEIER PER L’AIS A CASSANO DELLE MURGE NEL 1930

 

Mercoledì 11 aprile alle ore 15 si svolgerà nell’aula C dell’Università degli Studi di Bari (Palazzo Ateneo, secondo piano) un seminario di studio sulla ricerca linguistico-etnografica effettuata dal dialettologo romanzo Paul Scheuermeier a Cassano delle Murge nel 1930.

 

Tra il 1930 e il 1935 lo studioso svizzero Paul Scheuermeier, già indagatore dell’Atlante linguistico ed etnografico dell’Italia e della Svizzera Meridionale (AIS), tornò in Italia per una nuova campagna ricognitiva volta a integrare, mediante un questionario speciale, la documentazione etnografica fino ad allora raccolta considerata lacunosa. Tra i punti prescelti compariva anche Cassano delle Murge, unico in Puglia, e assente tra i punti di rilievo iniziali dell’AIS.

L’inchiesta cassanese fu svolta tra il 12 e il 15 aprile del 1930 e si configura come una fonte unica nella documentazione etnografica-linguistica inerente la cultura materiale e la vita contadina agropastorale del centro murgiano nei primi anni del Novecento. Tutta la documentazione riguardante l’inchiesta condotta da Paul Scheuermeier, ovvero 48 fotografie corredate da fogli di accompagnamento (compilati in tedesco e contenenti le didascalie delle foto, con i nomi in dialetto degli oggetti raffigurati e la spiegazione del significato) e 147 schizzi disegnati dal pittore bernese Paul Boesch è conservata presso la sezione Archivio AIS dell’Università di Berna. Si tratta di materiale in gran parte inedito dall’elevata valenza storiografica, etnografica e dialettologica. Sul piano propriamente linguistico, le numerose forme dialettali presenti nei fogli di accompagnamento costituiscono un patrimonio di notevole rilevanza, in quanto diretta testimonianza di un sapere linguistico diacronicamente marcato, poiché risalente al 1930, non più coincidente con quello odierno, e pertanto degno di essere considerato quale prezioso bene immateriale della storia di Cassano.

Il Club per l’Unesco di Cassano, per conto del Museo del Territorio di Cassano e dell’Alta Murgia (MUTEC), si è fatto carico di acquistare i diritti di utilizzo dei materiali cassanesi al fine di renderli noti alla comunità scientifica e al grande pubblico. Primo frutto di questa illuminata iniziativa che evidenzia lo stretto rapporto che si deve auspicabilmente creare tra enti e territorio a favore della cultura è il volume Immagini di vita contadina a Cassano nel 1930- dalla ricerca linguistico-etnografica di Paul Scheuermeier (Bari, Edizioni di Pagina, 2017) in cui studiosi di formazione diversa – storica, antropologica e linguisitica, mettono in luce la novità e l’importanza della ricerca per l’area barese.

 

Il Seminario, organizzato dai docenti Maria Carosella e Patrizia Sorianello del Dipartimento LELIA, con le quali sia il MUTEC che il Club per l’Unesco di Cassano hanno avviato da mesi una proficua collaborazione, intende dunque presentare i contributi dei vari autori volti a mettere in luce i diversi aspetti dell’inchiesta cassanese, al fine di fornire agli studenti e alla comunità scientifica, non solo notizie in merito alla ricerca svolta dallo studioso svizzero per l’AIS, ancora oggi considerato una fonte unica per ampiezza dei punti di indagine e per mole di dati, ma anche per evidenziare l’importanza del connubio tra istituzioni per la riscoperta e la salvaguardia del territorio. Tale iniziativa si auspica possa avere una ricaduta positiva per la sensibilizzazione della comunità studentesca nei riguardi della ricerca scientifica su territorio ai fini anche delle prospettive lavorative. In questa direzione, il pomeriggio seminariale è stato inserito anche tra le attività del Dottorato di ricerca in Lettere Lingue Arti e dei Corsi di laurea in Lettere.

 

All’incontro partecipano: il Sindaco di Cassano delle Murge, Dottssa Maria Pia De Medio, Il Presidente per il Club per l’Unesco di Cassano delle Murge Profssa Maria Simone, il Prof Giuseppe Poli (Università di Bari), il Prof. Ferdinando Mirizzi (Università della Basilicata), le Profsse Maria Carosella e Patrizia Sorianello (Università di Bari).

 

invito 11 aprile


  • -
cover-bando-impresa-creativa-unesco

Creazione di un’impresa culturale creativa

Category : Attività 2018

Bando creazione di un’impresa culturale creativa.

In basso, allegati moduli di iscrizione formato PDF

La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è fissata al 29.06.2018

PER INFORMAZIONI:
Cell. 392.1248753
Mail: bandoimpresaculturalecassano@gmail.com

locandina bando

SCARICA GLI ALLEGATI

 

Scarica il BANDO

Domanda e scheda progetto all.1

Scheda anagrafica all. n.2

Mod. autorizzazione privacy all. 3


  • -

Creazione di un’impresa culturale creativa 23 Marzo

Category : Attività 2018

Comunicato

Venerdì 23 marzo 2018 alle ore 18 presso la sala consiliare del comune di Cassano si terrà la Conferenza di lancio del bando di concorso” Creazione di un’impresa culturale creativa” (ICC), promosso dal Club per l’Unesco di Cassano in  partnership con il Parco dell’Alta Murgia nell’ambito di un evento dal titolo “Il Patrimonio Culturale quale opportunità di sviluppo imprenditoriale”

L’evento, dal titolo IL PATRIMONIO CULTURALE QUALE OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO IMPRENDITORIALE promosso dal Club per l’Unesco di Cassano,      in collaborazione con  Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, la Regione Puglia nell’ambito del  Programma Europeo “INTERREG Mediterranean” , e con il patrocinio del comune di Cassano   si  svolgerà venerdì 23 marzo 2018 presso la sala consiliare del Comune di Cassano

Il settore delle imprese culturali e creative è considerato tra i più emergenti in Europa e nel nostro Paese, quale punto d’incontro tra eccellenze di nicchia, patrimonio artistico, capacità d’innovazione, digitalizzazione e nuova sostenibilità economica. Di Imprese culturali e creative  opportunità e innovazione nell’Area Mediterranea discuteranno:

la DOTT.SSA ADRIANA AGRIMI, dirigente della sez. Sezione Ricerca, Innovazione e Capacità Istituzionale della Regione Puglia,  coordinatrice del progetto MED TALIA, che sostiene la creazione di una community mediterranea della creatività e dell’innovazione sociale.

il DR.VINCENZO BELLINI Presidente del Distretto Produttivo Puglia Creativa

Nel corso della serata  ampio spazio sarà dato ad alcune   interessanti esperienze  e  pratiche di successo dell’industria culturale e creativa  nell’ambito della razionalizzazione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali.

GAETANO GRASSO di  InnovaPuglia SpA, si soffermerà sul caso   “Piranesi Experience significativa esperienze pilota nata dai Living Labs, un collettivo di videomakers italiani che indaga con uno sguardo cinematografico artearchitettura e design ritraendo le tensioni estetiche che attraversano paesi, città e comunità, nei loro aspetti più inediti e intriganti.

NICOLA BARBUTI (Docente del Dipartimento di Studi Umanistici – DISUM

Presenterà  Le Digital Humanities: il caso “DABIMUS una società Spin Off dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, attiva nei settori delle ICT applicate ai beni culturali, e in particolare: progettazione, gestione e sviluppo di sistemi digitali, sistemi avanzati di riconoscimento digitale, valorizzazione e promozione turistica.FRANCESCO CARRINO per la cooperativa Museion che cura l’allestimento del museo del territorio di Cassano delle Murge  ed Enzo Berloco di A.L.T.A.I.R.  parleranno del modello cooperativo e lo spin off universitario  (beni culturali ed imprese creative).

Collegandosi a questo contesto e con occhio al proprio territorio, MARIA SIMONE, presidente del Club per l’Unesco,   presenterà il bando di concorso, promosso dal Club per l’UNESCO di Cassano in partnership con il Parco dell’Alta Murgia, ”Creazione di un’impresa culturale creativa” rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni.

Il Club infatti, che opera sul territorio dal 2012  con attività volte a valorizzare il sistema dei beni culturali e che ha contribuito alla realizzazione del Museo del Territorio di Cassano e dell’Alta Murgia, nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale  vuole  promuovere  con il bando di questo concorso, l’autoimprenditorialità giovanile  e supportare idee innovative e forme di gestione associata di servizi e prodotti per cittadini, turisti, imprese capaci di valorizzare  un processo di innovazione sociale e di sviluppo locale a base culturale. Il concorso prevede l’assegnazione di un premio alla migliore idea-progetto per la creazione di un’Impresa Culturale e Creativa (ICC) così come definita dall’UNESCO e dal Libro Verde 2010 della Commissione Europea tesa a valorizzare in chiave sistemica, integrata e sostenibile il patrimonio identitario diffuso del territorio dell’Alta Murgia, con particolare riferimento a Cassano delle Murge ed al Museo del territorio di Cassano e dell’Alta Murgia di recente costituzione.

Concluderà la serata il Direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Prof. DOMENICO NICOLETTI che condivide e supporta la seconda fase del bando, convinto  che il patrimonio culturale, infatti,  oltre ad abilitare processi di costruzione identitaria, di educazione alla cittadinanza,  rappresenta una grande opportunità di crescita economica e sociale anche nella misura in cui diventa occasione e stimolo per  lo sviluppo di iniziative imprenditoriali capaci di potenziare ed integrare la filiera delle attività produttive legate alla cultura e al turismo attraverso la valorizzazione delle risorse del territorio,  collegando musei e risorse territoriali.   Se il territorio vuole divenire competitivo in uno ambiente globale in evoluzione, deve creare le condizioni propizie al fiorire della creatività e dell’innovazione in una nuova cultura imprenditoriale.

 

Creazione di una impresa culturale creativa (1)

Creazione di una impresa culturale creativa (2)


  • -

Il patrimonio culturale quale opportunità di sviluppo imprenditoriale

Category : Attività 2018

Il patrimonio culturale quale opportunità di sviluppo imprenditoriale

invito 23 marzo


  • -

Incontro per il 23 Febbraio: L’archivio digitale sonoro del Museo del Territorio

Category : Attività 2018

Prosegue il ciclo di incontri  promossi dal Comune di Cassano  e dal Club per l’Unesco di Cassano con la presentazione del volume “Detto per detto. Pietro Paciolla nella tradizione orale di Cassano delle Murge” che rientra nel progetto del Museo del Territorio e dell’Alta Murgia (MUTEC)

 

Tale volume presenta una porzione (relativa ad un unico narratore) di un più ampio complesso di materiali di tradizione orale, frutto di rilevazioni sul campo svolte da Piero Cappelli, Clelia Nuzzaco, Francesco Nuzzaco dal 1984 al 1989 a Cassano.

Il complesso dei materiali sonori sono  stati donati al Museo del territorio da Piero Cappelli e Francesco Nuzzaco.

Grazie a tale donazione, nel Museo del territorio di Cassano e dell’Alta Murgia è stato creato un archivio digitale sonoro dedicato alla conservazione, alla fruizione e alla diffusione di conoscenze relative ai beni demo-etno-antropologici materiali ed immateriali dell’area murgiana, e potenzialmente deputato ad attirare altri documenti sonori.

Il fondo Cappelli  Nuzzaco donato al Museo vuol essere, quindi, il primo nucleo di altro materiale documentario di cui urge la raccolta e la patrimonializzazione

L’archivio sonoro conserva  la collezione, composta da 50 ore circa di registrazione digitalizzata, di testimonianze del patrimonio di cultura tradizionale del popolo di Cassano; esso costituisce un rilevante patrimonio documentario (con particolare riferimento alla narrativa orale e alle storie di vita) sugli aspetti rituali, magico-religiosi e sociali della cultura popolare meridionale.

Ne discuteranno gli autori della raccolta, Piero Cappelli e Francesco Nuzzaco, con Mauro Paolo Bruno, dirigente della Regione Puglia per il settore Economia e Cultura, responsabile per la Regione della piattaforma informatica “Puglia Digital Library”,  che raccoglie e pubblica online risorse digitali relative al patrimonio culturale pugliese.

Interverranno: il Sindaco di Cassano, dott.ssa Maria Pia Di Medio, ed il Direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, prof. Domenico Nicoletti.

L’incontro, dal titolo L’archivio digitale sonoro del Museo del Territorio (Il Fondo Cappelli-Nuzzaco) si terrà a Cassano il giorno 23 febbraio, alle ore 18, nella sala conferenze di Palazzo Miani-Perotti.

23 febbraio 2018 Club Unesco Cassano

 

 

unescoclub-23-febbraio-(1)

unescoclub-23-febbraio-(2)

unescoclub-23-febbraio-(3)

unescoclub-23-febbraio-(4)


Eventi

  • 8 aprile 2016 – Cassano scienza
    N/A, Eventi
  • 24 aprile 2016 – Escursione sul promontorio del Gargano
    N/A, Eventi
  • 23 giugno 2017 – 23 giugno La FICLU a parigi..incontro con Irina Bukova
    N/A, Eventi
Associati a CLUB per l'UNESCO